Home » Notiziario » Investimenti in Macchinari, Attrezzature, Software e Tecnologie Digitali

Investimenti in Macchinari, Attrezzature, Software e Tecnologie Digitali

Investimenti in Macchinari, Attrezzature, Software e Tecnologie Digitali - Team Memores Computer spa

INVESTIMENTI IN BENI STRUMETALI 5 ANNI: MACCHINARI, ATTREZZATURE E SOFTWARE E TECNOLOGIE DIGITALI.
Nuovo strumento agevolativo istituito dal Decreto Legge Del Fare.

(cliccare sul titolo per approfondire...)

 

Apertura presentazione domande dal 31 marzo 2014

 

SOGGETTI BENEFICIARI:
Lo strumento è rivolto alle PMI, operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca.

 

TIPOLOGIA DI INVESTIMENTI:
Investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.

Nel dettaglio, la misura prevede:

  1. La costituzione presso Cassa Depositi e Prestiti di un plafond di risorse (fino a un massimo di 2,5 miliardi di euro, che le banche e gli intermediari finanziari, potranno utilizzare per concedere alle Pmi, fino al 31 dicembre 2016, finanziamenti di importo compreso tra 20.000 e 2 milioni di Euro a fronte degli investimenti sopra descritti;
  2. La concessione di un contributo in favore delle PMI, che copre parte degli interessi a carico delle imprese sui finanziamenti bancari in relazione agli investimenti realizzati;
  3. La possibilità di beneficiare della garanzia del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, fino alla misura massima prevista dalla vigente normativa (80% dell’ammontare del finanziamento), sul finanziamento bancario;
  4. Il contributo è pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni;

 

TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO:

Finanziamenti hanno durata massima di 5 anni dalla data di stipula del contratto fino al 100% degli investimenti ammissibili.

Gli investimenti ammissibili acquisto o acquisizione di macchinari, impianti, beni strumentali di impresa ed attrezzature destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare, localizzate ovunque sul territorio nazionale.

Tali investimenti, devono essere destinati a: creazione di una nuova unità produttiva, ampliamento di una unità produttiva esistente, diversificazione della produzione di uno stabilimento, cambiamento fondamentale del processo di produzione di una unità produttiva esistente.

Acquisizione degli attivi connessi ad unità produttiva, nel caso in cui l’unità produttiva sia stata chiusa o sarebbe stata chiusa qualora non fosse acquisita e gli attivi vengano acquistati da un investitore indipendente

 

MODALITA’ DI AVVIO DEGLI INVESTIMENTI:
Gli investimenti dovranno essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda e conclusi entro il periodo di preammortamento o di pre-locazione della durata massima di 12 mesi dalla data di stipula del finanziamento.

 

PROCEDURE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
l’impresa presenta alla banca, tramite posta elettronica certificata, un’unica dichiarazione-domanda per la richiesta del finanziamento e per l’accesso al contributo ministeriale, attestando il possesso dei requisiti e l’aderenza degli investimenti alle previsioni di legge.
Una volta che la banca ha adottato la delibera di finanziamento, il Mise procede, in tempi molto contenuti, alla concessione del contributo e a darne comunicazione all’impresa.
L'erogazione del contributo è prevista al completamento dell’investimento autocertificato dall’impresa ed è effettuata in quote annuali secondo il piano di erogazioni riportato nel provvedimento di concessione.

 

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
A partire dalle ore 9.00 del 31 marzo 2014 le imprese richiedenti potranno presentare le domande per la richiesta dei finanziamenti e dei contributialle banche e agli intermediari finanziari aderenti alla convenzione tra Ministero dello sviluppo economico, Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e Associazione Bancaria Italiana (ABI).

 

Collegamento alla SCHEDA INFORMATIVA COMPLETA presso:

 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 

 

Se siete interessati ad approfondire le opportunita' di cui sopra potete contattarci allo 0523 576922, Vi metteremo in contatto con un Ns esperto in materia.

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa