Home » Notiziario » ATTENZIONE al RAPIMENTO dei DATI!

ATTENZIONE al RAPIMENTO dei DATI!

ATTENZIONE al RAPIMENTO dei DATI! - Team Memores Computer spa

 C'e' una nuova categoria di "virus" che "rubano" i documenti dai sistemi informatici e chiedono un riscatto alle “vittime”.

(cliccare sul titolo per approfondire...)

Questa nuova generazione di "infezione" informatica si manifesta bloccando l'accesso ai documenti e pretendendo un pagamento, spesso in una nuova moneta "virtuale" (Bitcoin) per “liberare” i "documenti sequestrati".

In effetti l'infezione si traduce in una estorsione in piena regola, eseguita utilizzando strumenti evoluti che garantiscono il massimo anonimato ai pirati informatici.

 

Uno dei piu' sofisticati virus di questa categoria e' "Onion", propriamente definito un "ransomware", ossia un virus appartenente ad una categoria di malware che utilizzano vari tipi di minaccia per estorcere denaro alle loro vittime.

In precedenza un virus antesignano di questa categoria era divenuto piuttosto celebre ed era stato ribattezzato il “virus della polizia postale”.
Comparso qualche anno fa, bloccava il computer del malcapitato visualizzando un falso avviso di sequestro da parte della Polizia Postale e pretendeva un pagamento tramite carta di credito per sbloccare il sistema.

L'ultimo arrivato "Onion" sembra essere molto piu' evoluto del suo antenato e utilizza metodi più sofisticati: questo virus codifica attraverso un sistema crittografico tutti o in parte i documenti presenti sul sistema infetto (personal computer o server), rendendoli di fatto inaccessibili al proprietario.

In effetti i dati sono tutti ancora sull’hard disk, ma senza la password non possono essere letti!
In cambio della fornitura della password per decifrare i contenuti Onion visualizza una richiesta di riscatto in Bitcoin, la cybermoneta che garantisce transazioni (quasi) anonime via Internet.

Nel messaggio sono contenute anche delle informazioni che mettono in guardia la vittima dal tentare di eliminare l'infezione, operazione che porterebbe alla cancellazione della chiave crittografica per decodificare i documenti, provocandone la perdita definitiva.


Nel caso di altri malware/ransomware che usano tecniche simili, non sarebbe un grande problema: nella maggior parte dei casi i dati possono essere recuperati facilmente. Tuttavia secondo gli analisti di Kaspersky Lab, societa' leader nella sicurezza informatica, che hanno studiato i comportamenti di questo malware, Onion utilizza uno schema di crittografia non convenzionale che rende impossibile la decodifica dei file.
Peraltro tutte le comunicazioni tra il Onion e il server che ne controlla l’attività sfruttano il circuito Tor, un sistema di navigazione anonima che rende estremamente difficile tracciare i canali di comunicazione.

 

Ulteriori notizie di stampa a questo proposito...

 

E' ormai d'obbligo ripetere che la protezione dei dati deve diventare un argomento di costante attenzione a livello personale e sopratutto aziendale.
Adottare metodologie adeguate e tecnologie aggiornate da parte di tutti gli utilizzatori di strumenti informatici e' indispensabile per salvaguardare il proprio "patrimonio digitale".


Team Memores Computer, Gold Partner di Kasperky Lab, con il propro Staff di Specialisti e' a disposizione di tutti gli utenti e delle aziende che volessero verificare l'adeguatezza dei propri sistemi di sicurezza informatica o che venissero a trovarsi in difficolta' di fronte a situazioni come quelle sopra descritte.
Non esitate a contattarci al ns recapito: 0523 576922

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa

Team Memores Computer spa